Autore: CASTELLO LUIGI 16 ago, 2017
Mai come nel 2017 la tendenza dominante nel settore del design d’interni è quella di utilizzare materiali completamente atossici e certificati: infatti la salute negli ambienti di casa passa attraverso l’utilizzo di vernici e materie prime naturali, prive di resine e componenti volatili dannosi per l’apparato respiratorio.
Autore: CASTELLO LUIGI 21 lug, 2017

La Legge di Stabilità ha prorogato fino al 31 dicembre 2017 le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, per gli interventi di risparmio energetico e per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Sino alla fine di quest’anno quindi sarà possibile beneficiare di una detrazione del 50% per le ristrutturazioni edili e per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, mentre la quota della detrazione sale al 65% per i lavori di miglioramento dell’efficienza energetica.
Una novità contenuta nella Legge di Bilancio 2017 riguarda invece le spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche sugli edifici rientranti nelle zone ad alta pericolosità sismica (zone 1, 2 e 3), spese per le quali è prevista una detrazione d’imposta del 50%.

Quali sono quindi gli interventi per i quali sono previste le detrazioni?
Autore: CASTELLO LUIGI 16 ago, 2017
Mai come nel 2017 la tendenza dominante nel settore del design d’interni è quella di utilizzare materiali completamente atossici e certificati: infatti la salute negli ambienti di casa passa attraverso l’utilizzo di vernici e materie prime naturali, prive di resine e componenti volatili dannosi per l’apparato respiratorio.
Autore: CASTELLO LUIGI 21 lug, 2017

La Legge di Stabilità ha prorogato fino al 31 dicembre 2017 le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, per gli interventi di risparmio energetico e per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici.

Sino alla fine di quest’anno quindi sarà possibile beneficiare di una detrazione del 50% per le ristrutturazioni edili e per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, mentre la quota della detrazione sale al 65% per i lavori di miglioramento dell’efficienza energetica.
Una novità contenuta nella Legge di Bilancio 2017 riguarda invece le spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche sugli edifici rientranti nelle zone ad alta pericolosità sismica (zone 1, 2 e 3), spese per le quali è prevista una detrazione d’imposta del 50%.

Quali sono quindi gli interventi per i quali sono previste le detrazioni?
Share by: